passa a Kena Mobile
passa a Kena Mobile

Kena 6.99 si apre sempre più verso altri consumatori, nel tentativo evidentissimo di conquistare una cospicua schiera di utenza a danno dei gestori rivali. Dopo i clienti ho mobile, è adesso il turno di tutti coloro i quali sono attualmente in possesso di una SIM di 3 Italia: una aggiunta quest’ultima a dir poco rilevante e decisiva, giacché si tratta, a conti fatti, del secondo operatore “full” (e non dunque virtuale, come Iliad) ad esser insignito della possibilità di accedere alla migliore offerta Kena attualmente in commercio per rapporto qualità-prezzo.

Come ormai noto, Kena 6.99 rappresenta – seppur ritoccata recentemente di prezzo – la promozione dell’operatore virtuale di TIM caratterizzata dal minor costo di listino mensile. Una tariffa, quest’ultima, appositamente congegnata per i clienti Iliad e per la maggior parte degli operatori virtuali, con l’evidente svantaggio invece per tutti gli altri (fatta eccezione di TIM e ivi incluso anche 3 Italia, almeno fino a ieri), costretti a ripiegare sulla meno appetibile (ma analoga in termini di contenuti) proposta dal prezzo monstre di 11,99 euro al mese (lo stesso proposto recentemente da ho mobile).

Si tratta, a conti fatti, di una tariffa decisamente poco fruttuosa per assecondare gli obiettivi espansionistici cullati da Kena, ed è per questo che non sorprende la recente apertura di Kena 6.99 verso i clienti 3 Italia. In buona sostanza, quest’ultimi potranno effettuare il passaggio all’operatore virtuale di TIM mettendo le mani sulla tariffa caratterizzata da minuti illimitati di conversazione verso tutti i numeri fissi e mobili, messaggi illimitati verso tutti e soprattutto 50 giga di traffico dati alla velocità di rete del 4.5G TIM (seppure con download bloccato a 30 Mbps e upload a 5.76 Mbps) a 6,99 euro al mese a tempo indeterminato. Non sono previsti tra l’altro costi di attivazione.

L’iniziativa, si badi, è estesa fino allo spirare della giornata del 15 marzo prossimo, salvo eventuali proroghe e comporterà, nel caso di sottoscrizione, una spesa iniziale di 15 euro così articolata: 6,99 euro come primo mese di copertura della promozione e 5 euro come corrispettivo per l’acquisto della scheda SIM; all’atto del passaggio, il consumatore avrà pertanto 3,01 euro di credito residuo, al quale dovrà sommarsi quello eventualmente già disponibile con il vecchio operatore di provenienza.

Commenti Facebook

Puoi trovarci anche su Facebook con il gruppo Offerte Telefoniche. Iscrivetevi per confrontarvi con il nostro team e con altri utenti e per far crescere la community del risparmio.